Fare “Rumor”: un esempio di comunicazione per le aperture dei nuovi hotel della Virgin

virginFare campagne di comunicazione, specie per gli hotel, è un’azione importante ma diventano realmente efficaci se nel backstage della preparazione di una campagna sussistono tanti aspetti, legati all’originalità, al raggiungimento del target previsto, alla “viralità” delle informazioni che circolano nel web. Ancora prima della loro apertura, ecco, la mossa vincente degli hotel della Virgin, di proprietà del celebre Richard Branson, padre della Virgin Record e di tutto ciò che ruota attorno al grande marchio internazionale.

Alla base della comunicazione del famoso brand, impegnato a breve nel settore dell’hotellerie, è una campagna di social media marketing originalissima basata sui “rumors”. Così si chiama, infatti, il contest lanciato ad agosto. Per partecipare al contest Virgin Rumors era necessario diventare un follower su Twitter, inventarsi un “rumor” di qualsiasi natura legato agli hotel di nuova apertura e pubblicarlo sul social network con il relativo hashtag.

L’invito ha partecipare ha coinvolto gli utenti in rete con la promessa di vincere un soggiorno nei nuovi hotel della Virgin che apriranno inizialmente a Chicago a fine anno.

Un esempio di campagna di marketing di successo che certamente rappresenta una concreta azione di promozione del brand prima che, in questo, caso arriva perfino ad anticipare l’inagurazione ufficiale della struttura.

Buoni spunti per gli hotel. Soprattutto per alcuni aspetti: la mancanza di foto (dubbi su come sarà), gli utenti diventano fan dell’hotel ancora prima della sua apertura e quindi senza avervi mai soggiornato, la scelta di Twitter (tra i social network più influenti, alternativo e giovane) e, non da poco, pochi investimenti ma creatività.