Le OTA in Asia “Catturano” una domanda sempre più matura e consapevole

Un maggior numero di consumatori sta gravitando verso le OTA in Asia.

Questo è dovuto alle transazioni senza contatto e allala trasparenza delle informazioni corrono in primo piano nel mondo Covid-19, spingendo le imprese verso la crescente necessità di digitalizzazione.

Dall’inizio della pandemia, c’è stata un’accelerazione di preferenza verso le OTA in Asia da gran parte dei consumatori.

La domanda cinese per esempio ha più che raddoppiato le prenotazioni tramite le piattaforme on-line durante il periodo Covid-19, allontanandosi nettamente dai venditori diretti.

Durante la conferenza ITB Asia 2020 Virtual il 21 ottobre, è stata sottolineato l’importanza per le aziende di migliorare la loro presenza digitale.

In quanto il viaggiatore moderno è “incredibilmente digitalizzato” e sarà  sempre più importante per le piattaforme creare un’esperienza di prenotazione personalizzata.

Il successo dipende anche dall’adattamento e dalla risposta rapida alle nuove esigenze, le aziende devono creare nuove strategie basate su come ogni mercato si sta adattando alla pandemia.

Inoltre, i consumatori devono ricevere informazioni pertinenti e aggiornate.

È necessario migliorare l’interfaccia utente digitale e assicurarsi che i consumatori si sentano a proprio agio durante il processo di prenotazione.

Cosa ne pensa Booking.com

La necessità di infondere fiducia nei viaggiatori attraverso messaggi e contenuti turistici è fondamentale, lo sottolinea anche Angel Llull Mancas, vice presidente e amministratore delegato Booking.com Asia e Pacifico (APAC).

Alcune tendenze di viaggio da notare, secondo Mancas, includono le prenotazioni last minute e le prenotazioni per le date di viaggio future, e una crescente preferenza per le località che sono meno popolate e attrazioni naturali come spiagge e zone montuose.

In risposta a queste tendenze, Booking.com ha migliorato le sue funzioni di ricerca per rendere più intuitivo per gli utenti trovare le loro località di vacanza preferite.

Egli prevede inoltre che il lavoro a distanza possa tradursi in un nuovo tipo di clienti negli anni a venire.

Queste sono persone che scelgono di non lavorare da casa, ma da un ambiente alternativo, come una spiaggia o un ristorante, dove possono rimanere collegati ai loro colleghi tramite Wi-Fi. 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share