Il regalo e la psicologia emotiva del turista: il nuovo marketing degli hotel

gift hotelNel corso del Bto (Buy tourism on line), sono emerse alcune linee di tendenza che si stanno rafforzando nell’ultimo anno per le strategie di web marketing per gli albergatori e operatori del turismo. Primo fra tutti il tema del “gift” come strategia di promozione e commercializzazione da parte di chi opera nel settore dell’ospitalità. La sensazione, legata all’analisi del sentiment di mercato è la propensione verso l’efficacia delle formule alternative di fidelizzazione, come affermano le più importanti società di consulenza alberghiera a livello nazionale.

Il “regalo”, come strategia di fidelizzazione, rappresenta l’evoluzione dei pacchetti e delle offerte e rappresenta uno strumento efficace per aumentare quella percezione del valore del servizio offerte e la possibilità di lavorare intorno alla psicologia emotiva del cliente. Il prezzo basso è certamente un modo per catturare i turisti ma dall’altro lato non è una soluzione per incrementare il revenue alberghiero. Affidarsi a portali intermediari di coupon e offerte stracciate non garantisce all’albergatore quel ritorno monetizzabile in un effettivo ritorno economico.

Non è importante concentrarsi sul prezzo perchè un prezzo basso contribuisce a determinare nella mente del viaggiatore la percezione di un valore basso e di scarsa qualità.

Fare un dono è il primo simbolo di chi sa ospitare. Il turismo è prima di tutto ospitalità. Il regalo è quell’atto che permette di instaurare una disposizione del cliente nei confronti dell’hotel. Tutto ciò è monetizzabile. Tutto ciò si inserisce positivamente nella scala delle recensione e in tutto ciò che può generare l’impatto positivo del cliente nel ricevere qualcosa di inaspettato. Reciprocità e emotività: la nuova direzione del marketing e della fidelizzazione nell’industria dell’ospitalità.