La realtà in crescita dei Metamotori di ricerca hotel

motori di ricerca e comparazione hotel

E’ ormai sotto gli occhi di tutti: la crescita dell’importanza dei meta motori di ricerca nel travel on line, ma soprattutto nella Hotel Industry è inarrestabile.

I viaggiatori fanno ricorso a questi strumenti sempre più frequentemente per pianificare i propri giorni di vacanza.

Da quì deriva anche un crescente investimento di tutti gli operatori più importanti per rimanere protagonisti in questa ormai poco nuova realtà.

Due esempi evidenti sono sicuramente le acquisizioni di Priceline (Kayak) e di Expedia (maggioranza di Trivago).

Ma potrei proseguire evidenziando anche come Tripadvisor, community di viaggi tra le più potenti al mondo, abbia sviluppato un proprio meta-motore di ricerca hotel, o ancora come Google stesso abbia deciso di iniziare una penetrazione sempre più decisa nel settore in questione con un suo progetto di promozione e distribuzione di strutture ricettive: Google Hotel Price Ads. Tra le altre realtà legate ai metamotori di ricerca e comparazione hotel emerge l’azienda indipendente con sede in Italia Prontohotel

Il punto centrale di ogni tipo di innovazione è sicuramente l’hotel ,ma cambiano di gran lunga le modalità di ricerca dello stesso e anche le modalità di pubblicizzazione.

Se si ragiona da questo punto di vista, il metamotore non è che un vantaggio per l’albergatore, bisogna comunque valutare vari aspetti e anche modificare il modo di agire dell’albergatore nei confronti del meta-motore.

1- In primo luogo l’albergatore deve considerare che l’utente del motore di ricerca e comparazione hotel è in genere un utente finale cioè l’individuo che poi arriverà a concludere la prenotazione.

2-Un ulteriore motivo per cui l’albergatore dovrebbe considerare la possibilità di entrare in questi meta-motori è il fatto che tramite il meta-motore stesso l’albergatore ha a disposizione un canale di marketing facilmente monitorabile e che permette di effettuare investimenti mirati monitorandone anche l’efficacia.

3-Se proprio poi vogliamo trovare un ulteriore punto a favore, il metamotore da la possibilità di scavalcare le OTA. Mentre solo qualche anno fa un albergatore doveva pensare esclusivamente a quale fosse il miglior mix di OTA per un hotel, oggi regolare un giusto mix significa superare totalmente questa prospettiva prestando attenzione ad altri possibili canali di prenotazione che quindi possono essere i metamotori, ma anche ulteriori realtà come le app per il mobile o i last minute e varie altre forme di pubblicità on line, questo perchè i consumatori ormai non utilizzano più un solo canale di scelta, ma una molteplicità di canali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share