Che impatto avrà sulla SEO la nuova ricerca di Google basata sull’Intelligenza Artificiale?

Analisi dell’effetto che la nuova Search Engine Optimization (SEO), basata sull’Intelligenza artificiale (IA) avrà sulla ricerca dei risultati su Google per i siti, in particolare per gli Hotel.

Google è attualmente il motore di ricerca più utilizzato ed è fondamentale conoscere la sua SEO, cioè il suo linguaggio di ottimizzazione per avere successo con le chiavi di ricerca. Il successo della SEO diventa particolarmente importante per i vendor e ancor di più per gli hotelier, che devono sfruttare la vetrina di Google per catturare l’interesse dei fruitori della piattaforma. 

Mentre i comportamenti d’acquisto dei consumatori continuano ad evolversi ininterrottamente, Google ha deciso di introdurre degli aggiornamenti nella ricerca del famoso search engine che riflettono queste trasformazioni. 

L’era dell’Intelligenza Artificiale ha inizio

Grazie agli ottimi risultati ottenuti nel campo dell’IA, cioè dell’Intelligenza artificiale, Google ha deciso di introdurre degli aggiornamenti nella ricerca.

L’intenzione della grande G è di aiutare le persone a trovare esattamente ciò che stavano cercando digitando nella barra di ricerca, facendo così risparmiare al lettore il tempo della ricerca delle informazioni, nella pagina scelta tra i risultati di ricerca.

Il vice Presidente, Prabhakar Raghavan, ha dichiarato, che gli aggiornamenti nell’Intelligenza Artificiale hanno permesso a Google di organizzare meglio tutte le informazioni disponibili su internet e lo hanno reso universalmente accessibile e utile per tutti gli utenti.

Più nello specifico, gli utenti di Google, con questi aggiornamenti, saranno in grado di essere più informati circa il tema, il prodotto o il servizio che stanno ricercando, cambiamento che ha una forte ricaduta anche nel mondo dell’hospitality, sui siti ufficiali delle strutture e anche sulle OTA.

A questo punto, non resta che approfondire questi nuovi aggiornamenti rilasciati per la ricerca e vedere che tipo di impatto avranno sull’efficacia della SEO del tuo brand di hospitality.

Suggerimenti migliorati nello spelling 

In qualità di persone, siamo a conoscenza dell’alto rischio di errori di ortografia durante la digitazione sulla tastiera del telefono mobile o computer, motivo per il quale Google ha continuato a migliorare la sua capacità di comprendere le parole con errori ortografici.

In special modo, a partire dal fatto che una su dieci chiavi di ricerca contengono, ogni giorno, errori ortografici. Che sia a causa del correttore automatico o per dita troppo spesse, scrivere la chiave di ricerca in modo corretto, può offrirti i risultati di ricerca più accurati esistenti.

Google ha introdotto un nuovo algoritmo di spelling non solo per aiutare a comprendere il contesto che vi è dietro agli errori di ortografia, ma affinché ciò aiuti a trovare i risultati di ricerca più consoni, il più velocemente possibile.

Questo costituisce il miglioramento più importante sulla piattaforma, che è stato fatto in merito agli errori di spelling negli ultimi cinque anni.

Identificare i passaggi chiave del testo 

In passato Google ha spesso avuto problemi con la ricerca di informazioni troppo specifiche, in particolare chiavi di ricerca erano molto lunghe o specifiche.

Con l’ultimo aggiornamento, l’algoritmo della ricerca di Google sarà in grado di indicare dei passaggi specifici all’interno di una pagina web che sarà correlato al tuo quesito

Nelle ricerche recenti, potresti aver notato che cliccando su un risultato di ricerca, Google ti ha portato direttamente al passaggio, addirittura evidenziandolo in giallo.

Un esempio potrebbe essere, “cos’è un incarico di vendita?” Mentre ciò non avrà un pesante impatto sulla SEO, in realtà avrà una pesante ricaduta sulle pagine dei siti di Hotel e in generale su quelli delle OTA. 

Per questo motivo è fondamentale creare dei contenuti che rispondano alle domande che il pubblico sta formulando, perchè adesso Google evidenzierà le risposte precise alle domande formulate.

Se nel contenuto non ci saranno risposte o le risposte sono di bassa qualità, il risultato di ricerca non avrà un buon posizionamento.

Un’altra considerazione potrebbe essere sulla posizione dell’ invito all’azione. Con Google che porta i visitatori direttamente al passaggio di rilievo, gli Hotel devono spostare l’invito all’azione alle sezioni giuste del contenuto. Altrimenti il lettore potrebbe non leggerlo.

E’ anche importante notare che, attualmente, questo aggiornamento appare funzionante solo sui dispositivi mobili.

L'Intelligenza Artificiale cambia la SEO

Utilizzando sottotematiche nelle ricerche 

Entro l’inizio del 2021, Google realizzerà delle sottotematiche per affinare i risultati di ricerca. Mentre non è ancora chiaro che tipo di aspetto avranno, sembra che Google permetterà agli utenti di vagliare tra i risultati di ricerca, realizzando delle opzioni cliccabili.

Ciò potrebbe essere estremamente importante per la SEO se si sta cercando una chiave di ricerca più generica. Un perfetto esempio di tutto ciò avviene quando si cerca “jaguar”. Stai cercando un’auto, animale o addirittura una squadra di calcio?

Google spera che il rilascio di questa nuova funzione permetterà agli utenti di distribuire una vasta varietà di contenuto e che ciò permetta di filtrare quei risultati basati su ciò che stai cercando.

L’affinamento dei risultati di ricerca per le sottotematiche riguarda, per esempio, quegli Hotel, il cui nome è comune, oppure è riferito a un film, un’opera d’arte o una frase celebre e può essere facilmente scambiato nei risultati di ricerca con altri riferimenti.

Capitoli e contenuti in evidenza nei Video 

Non c’è niente di peggio che setacciare un video alla ricerca di una scena o momento esatto.

Nel maggio scorso,YouTube ha lanciato i capitoli dei video, permettendo ai creator di aggiungere delle descrizioni in ciascun segmento del loro video attraverso l’uso di marcatori temporali (timestamps): 

Se aggiungi delle descrizioni ai vari capitoli di ciascuno dei tuoi video, Google tramite l’intelligenza artificiale sarà ora in grado di offrire agli utenti dei contesti che si riferiscono al contenuto di ciascun capitolo del video.

Detto ciò, dopo che qualcuno ricerca qualcosa di specifico in un video, Google sarà in grado di portare gli utenti nel preciso paragrafo che stanno cercando di un video. Un esempio che ha Google ha mostrato è che i contenuti in evidenza dal video World Series Game 5 tra Yankees e Rays.

Google ha aggiunto, inoltre, delle informazioni di sicurezza per il COVID-19 in testa e al centro della tua pagina della tua attività.

Permettendoti di condividere le informazioni più importanti riguardanti i protocolli di sicurezza della tua attività, così che i visitatori conoscano qualsiasi informazione aggiuntiva prima di visitare la tua attività.

Lo stesso vale per i video che mostrano le caratteristiche di un Hotel e tutto ciò che esso offre: la possibilità di creare dei capitoli interni aiuterebbe il fruitore a mantenere l’interesse e trovare il contenuto più utile.

Come sfruttare al meglio la nuova SEO di Google

Mentre molti cambiamenti di Google sono stati messi in atto per migliorare l’esperienza degli utenti, e potrebbero avere un impatto straordinario sulle strategie SEO, ci sono dei cambiamenti che potrebbero avere altri effetti su di esso. In particolare con le sottotematiche e il posizionamento nei risultati di ricerca.

Attraverso l’uso dei subtopic, potrebbe diventare più complicato per i siti degli Hotel posizionarsi per le chiavi di ricerca con alto traffico. Nello stesso modo, potrebbe essere un vantaggio per chi è già pronto ad ottimizzare i contenuti di specifiche sottotematiche.

Continuare a creare contenuti che rispondono ai quesiti del pubblico.

Come menzionato sopra, quando si tratta di avere dei contenuti in evidenza, gli Hotel devono assicurarsi che i contenuti rispondano nel modo migliore possibile alle domande del pubblico, quindi devono contenere tutte le risposte a tutte le domande che il cliente può porsi al momento della ricerca.

Ciò permette all’algoritmo di Google di indicizzare i passaggi individuali dei testi per collocare delle risposte specifiche alle domande.

Con ciò i visitatori saranno meno portati a scrollare l’intero articolo, ma a leggerlo con attenzione e l’interesse potrebbe concretizzarsi in prenotazione e acquisto. Quindi è importante notare che il contenuto dell’invito all’azione, in questo caso a prenotare, deve variare e essere vicino alla risposta al quesito del visitatore.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial