Waze comprata da Google

Google+WazeChe la Geolocalizzazione sia una delle maggiori fonti di traffico qualificato verso il sito dell’hotel è ovvio, come è altrettanto ovvio che da tempo ormai Google sta prestando sempre più attenzione al mondo del turismo online ed in particolar modo a quello degli hotel.

Non c’è da stupirsi se recentemente il colosso di Mountain View si sia aggiudicato l’acquisto di Waze, un’applicazione per mobile GPS che consente la navigazione sociale ovvero è l’unica che fornisca tutte le informazioni sul traffico, sulla viabilità, sulle strade, in tempo reale, essendo queste aggiornate con i contributi della community fatta, ad oggi, da circa 47 milioni di utenti e diffusa in circa 190 paesi.

Per farlo big G ha addirittura sbaragliato la concorrenza di altri due colossi come Facebook e Apple, con questa mossa ha praticamente reso inarrivabile il suo primato sulla Geolocalizzazione, potenziando a dismisura la sua supremazia sulle mappe.

Waze (primo navigatore gratuito in circolazione), che ha la prerogativa di essere unica nel suo genere, infatti è l’unica ad oggi che riesce a fornire dei dati di navigazione in continuo aggiornamento, quindi rappresenta la sola app. nel settore geolocal ad essere in tutto e per tutto sociale, non ha bisogno quindi di sfruttare le mappe degli altri ma le sue informazioni derivano direttamente dagli utenti.

Quindi in termini strettamente economici e di marketing ecco che ora Google ha fra le mani l’ennesimo strumento in grado di incrementare il suo local advertising, immaginante l’enorme mole di pubblicità che potrebbero essere generate da questa acquisizione.

Come sempre cerchiamo di rapportare tutto questo al mondo degli hotel, di conseguenza essendoci la più che consolidata possibilità che le informazioni che avete inserito o che inserirete nella vostra pagina di Google Polus Local, potrebbero andare a finire nel navigatore di Waze, vi suggeriamo caldamente di ottimizzare nel miglior modo possibile il vostro profilo su Google, usando foto testi e gestendo le recensioni degli utenti, non dimenticate che la nuova app. di casa Google conta circa 50 milioni di utenti, sta a voi immaginare quanto questo possa generare visibilità…

 Fonte ufficiale della notizia: Newsday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *