Novità da Facebook per gli hotel: stop a promozioni e pubblicità gratuita da gennaio

dislike facebookA partire da gennaio 2015 grandi novità per le aziende che utilizzano il social network più famoso al mondo per farsi pubblicità e promuovere iniziative legate alla propria attività. A dettare le regole del gioco è Facebook. Il colosso “social” ha deciso di curare in modo molto diretto le pagine Fan che si basano su contenuti e post di natura promozionale: gli hotel, infatti, sono un esempio di azienda che punta sui pacchetti e promozioni indirizzando negli ultimi anni politiche commerciali proprio attraverso il social marketing. 

Lo scambio merce “Like” a posto di sconti e offerte non funziona più. La pubblicità gratuita è stata presa d’assalto dalle aziende che hanno approfittato negli ultimi anni della funzione di Facebook per incentivare l’aumento di “like”a favore di un social media management più “sano”.  Da un lato, anche negli utenti si è verificato questo processo di allontanamento causato da un fastidio nel ricevere contenuti troppo promozionali, in alcuni casi in maniera troppo evidente.

Gli utenti non vogliono essere più assaliti dalle promozioni quelle più furbe che vengono camuffati attraverso post organici nel News Feed scaturite da pagine che seguono. Quali i contenuti più palesi di pubblicità? Tra i principali i post che incoraggiano l’acquisto di un prodotto o l’installazione di una applicazione, o le pubblicità a pagamento.