Ottimizzare le visite dal canale “Mobile”

Mobile TravelLo abbiamo già detto numerose volte di quanto i dispositivi mobili stiano divenendo sempre più utilizzati dagli utenti moderni per effettuare ricerche su Internet, il dato che però a noi interessa di più è che queste ricerche hanno come uno degli oggetti principali i viaggi e le vacanze.

Ormai relegare gli utilizzatori di smartphone e tablet come meri utenti occasionali potrebbe essere un grave errore di valutazione, questi moderni dispositivi stanno ormai soppiantando l'”obsoleto” PC in tutto e per tutto. Dobbiamo ormai avanzare al passaggio successivo, ovvero porsi la domanda su come un hotel possa sfruttare al meglio tutte le nuove opportunità di vendita che questi scenari gli aprono davanti.

Cercare ad esempio di capire come i consumatori si comportano su i dispositivi mobili potrebbe essere uno step fondamentale, al fine di ottimizzare tutte le prossime strategie di  marketing online di un hotel.

Un sondaggio effettuato da marketingland,  un po di tempo fa metteva in evidenza come, su un campione di circa 6000 utenti intervistati, circa il 46% di questi concludesse l’acquisto di un viaggio attraverso un dispositivo mobile e di questi il 30% lo fa entro le 24 ore successive all’inizio di una ricerca, ne deriva quindi un elevato tasso di conversione che dovrebbe funzionare come fattore trainante per puntare su questi nuovi apparecchi indirizzandoci i futuri investimenti.

Chi sta pianificando la propria vacanza via mobile preferisce alle directory o agli aggregatori i siti ufficiali degli hotel, considerati una fonte migliore dove reperire le informazioni di base tipo: indicazioni stradali, mappa e curiosità sul luogo, avere quindi un sito ottimizzato per questi device, compreso un affidabile booking engine, è più che fondamentale per incrementare le proprie vendite.

Insieme a questo ci aspettiamo anche un potenziamento delle campagne Adwords perfezionate per mobile, bisognerà assolutamente sfruttarle al massimo al fine di aumentare le conversioni, il cui tasso, come abbiamo visto è assai più alto negli smartphone e nei tablet. Lo stesso Daniel Robb (respinsabile del travel in Google) in un suo recente intervento al WTM, ha messo in evidenza come il mobile abbia ormai acquisito un fattore fondamentale nel marketing di un sopratutto per incentivare sempre di più il processo di intermediazione.

Non si può più perdere tempo quindi, ottimizzare il sito in direzione di questi nuovi device, sia dal punto di vista del sito stesso (perfetto anche per i dispositivi mobili) che del proprio booking engine, presenza massiccia sui sui social geo-local e campagna Adwords mirate in questa direzione, devono essere le prossime azioni di marketing che tutti gli hoteliers dovranno intraprendere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share