L’importanza del SEO è ancora fondamentale per un hotel?

SEOPartendo dall’assunto che metà del turismo on-line oggi effettua prenotazioni provenienti in gran parte dai motori di ricerca, viene da se che l’importanza di un ottimo posizionamento sugli stessi motori sia fondamentale di conseguenza un hotel che vuole generare un netto aumento delle prenotazioni non può non investire su una corretta campagna SEO.

Recenti studi dimostrano come dal totale annuo di tutte le prenotazioni effettuate tramite il web più del 50% viene, in media, direttamente dei motori, di cui una buona metà arriva da campagne PPC (SEM) e la restante altra metà si può tranquillamente attribuire alla SEO.

Il primo passo per potenziare tutti gli sforzi e gli investimenti fatti per le proprie strategie SEO, è quello di rendersi conto dell’evoluzione che questa “scienza” ha compiuto negli ultimi anni, la sua evoluzione ha portato dei cambiamenti radicali che qualche tempo fà nemmeno si sarebbero mai pensati. Link troppo”facili”, pagine piene zeppe di parole chiave, non hanno più lo stesso peso degli anni passati, anzi addirittura rischierebbero di produrre un effetto altamente negativo.

Oggi un hoteliers deve assolutamente pensare che in una campagna SEO non esistono più scorciatoie, oggi gli interventi da fare sono tutti di estremo valore. Resta quindi la sua importanza ai fini di un aumento netto delle prenotazioni quello che cambia sono i suoi punti chiave.

Il primo ed il più lampante su cui noi suggeriamo di prestare la massima attenzione è quello dei contenuti. Un hotel che si rispetti non può più pensare di avere un sito con poche pagine, Google apprezza molto i portali con tante pagine.

L’altro fattore di fondamentale importanza sta nella qualità di questi contenuti, devono sempre essere ideati e fatti per il lettore, pagine di approfondimento sui servizi di una determinata località creare delle vere e proprie guide turistiche, ecc.ecc. sono dei piccoli suggerimenti per arricchire il vostro sito.

Aggiornare il sito di continuo evitate di dare l’impressione che le sue pagine siano statiche, sempre nuovi contenuti , aggiornare e rendere fresche le sue notizie, magari inserendo sempre nuove offerte o nuovi pacchetti per i clienti, preparare delle landing page adatte a promuovere degli eventi di interesse, se al sito dell’hotel è legato un blog aggiornatelo sempre se non lo avete createlo.

I link che da oggi in poi punteranno al vostro sito dovranno essere in tutto e per tutto naturali, o “percepiti” come tali, tutte le metodologie utilizzate sino ad oggi per generarne quantità industriali, non sono assolutamente più visti di buon occhio. L’obiettivo è quello di far parlare dell’hotel in rete il più possibile, aumentando e migliorando la propria brand reputation, puntando molto sui Social (facebook o twitter) per far girare sempre più il brand, nella spernza che la gente generi link spontaneamente.

Fare assolutamente in modo che il vostro sito sia ottimizzato e funzionale anche per tutti i dispositivi mobili esistenti, stiamo entrando nell’era del mobile, anzi oramai ci siamo dentro a piedi pari, calcolando il vertiginoso aumento del numero di prenotazioni effettuate attraverso smartphone o tablet vari, vi consigliamo di non perdere le opportunità che questa nuova frontiera può generare.

Potete anche passare gran parte delle vostre giornate al cospetto di un costante impegno per ottenere una maggiore disintermediazione ma senza una buona campagna SEO tutti i vostri sforzi risulteranno sempre vani.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share