Come creare un e-mail Marketing vincente

newsletterLa prima domanda da porsi è se vale la pena per un hotel di ideare e attuare una “newsletter” ed inserirla in un più ampio piano di Marketing online, il primo scoglio da superare è quello derivato dall’incertezza della sua funzionalità. Bisogna fare in modo che diventi un mezzo che rafforzi le vendite generali ed evitare che sia un noia per tutti coloro i quali la ricevono.

Ad oggi la certezza è che una newsletter ben fatta è forse uno degli strumenti migliori per fidelizzare, ora dobbiamo cercare la via più giusta per fare in modo che si tramuti anche in un mezzo per generare ed incrementare le prenotazioni di un hotel.

Cercheremo ora di evidenziare i punti salienti di quella che dovrebbe essere una e-mail vincente in modo da mettere subito in rilievo quelle che potrebbero essere le mancanze nel vostro progetto di newslettter, ma procediamo con ordine:

Database targettizato: cercate di profilare il più possibile il vostro database, per località, per sesso, per età, ideate voi le vostre tipologie (magari business – leisure), solo così il messaggio potrà essere il più mirato possibile.

Comunicate la newsletter: inserite nella home page del vostro sito il box di iscrizione alla news, che sia ben visibile evitare le pagine interne, proponete l’iscrizione anche in tutti i punti di contatto con gli utenti, dalla e-mail di ringraziamento dopo il check-in, alla prenotazione, ecc.

Rendere appetibile l’iscrizione: ideate la metodologia che ritenete più giusta per incentivare le iscrizioni, fate in modo che sia altamente appetibile, magari offrite un premio a chi lo fa entro una determinata data o proponete sconti per i primi 100 registrati, magari regalate biglietti gratuiti per visitare le attrazioni più gettonate della città, ecc. ecc.

Non sottovalutare orari e giorni di invio: non tutti i giorni o gli orari sono uguali per inviare una e-mail, vanno assolutamente testati affinchè abbiano un giusto riscontro, evitare ad esempio il lunedì mattina (il giorno più odiato per eccellenza), al ritorno in ufficio nessuno avrà tempo per leggere la vostra newsletter. Preferibile sempre il week-end e la fascia oraria del dopocena, le persone sono più rilassate e sicuramente più predisposte a pensare al loro tempo libero, magari c’è un viaggio in programma.

Curare il fattore grafico e dei contenuti: fare in modo che il layout della e-mail sia accattivante, piacevole, chiaro e semplice ma più di ogni cosa che sia in linea con la struttura grafica del sito. Utilizzare sempre contenuti di pertinenza assoluta con il target di riferimento, cercate sempre di emozionare, tutti i contenuti multimediali dovranno essere mai troppo pesanti, facilmente scaricabili e adatti anche per essere letti su uno smartphone. Fare in modo che i contenuti siano il più persuasivi possibile, essere originali, usare testi coinvolgenti che evidenzino sempre i vantaggi del prenotare il vostro albergo, fare un compendio di tutti i vostri sevizi o promozioni del caso. Lasciate sempre uno spazio della vostra e-mail dove inserire alcune recensioni estremamente positive recepite in giro per il web, questo rassicurerà e genererà un aumento della fiducia. Mai essere freddi, cercare sempre di essere umani (la news non serve solo a vendere, anzi il suo scopo principale è quello di rafforzare il rapporto con il cliente.

Essere sempre presenti nell’immaginario dei clienti: fare gli auguri di Natale, augurare un felice anno nuovo, da parte di tutto il team dell’hotel con un immagine o un video accattivante e divertente è fondamentale, come lo è altrettanto far sentire i propri clienti unici magari inviando gli auguri per il compleanno  (ci sono dati emersi da diverse ricerche che evidenziano come il tasso di risposta a questa tipologia di e-mail sia maggiore).

Mostrare la vostra anima social: inserite sempre nella vostra newsletter i vari bottoni dei social network che curate con una pagina ufficiale, offrire sempre la possibilità di condividere facendo sentire l’utente parte di una comunità.

Testare i risultati: a valle di un determinato numero di e-mail inviate e di un determinato lasso di tempo, valutare l’andamento generale della campagna, quante aperture delle news e il reale tasso di conversione delle stesse. Una delle metodologie migliori è quella di effettuare ad esempio dei sondaggi, questo ci aiuterà anche a capire: che tipo di offerta sia più appetibile, la cadenza delle e-mail, il livello di gradimento delle stesse, questo avrà anche l’enorme vantaggio di far percepire ai clienti che la loro opinione conta.

Queste sono solo delle semplici linee guida (molto efficaci) da seguire per fare delle vostre news un azione vincente, gli ultimi consigli che ci sentiamo di darvi sono: per primo ascoltate i vostri clienti, saranno loro ad indirizzarvi sulle scelte commerciali migliori; siate coraggiosi sperimentate, abbandonate i vecchi stereotipi ed abbracciate il nuovo, è l’unico modo per evitare la banalità i clienti oggi sono sempre più informati ed esigenti.

Fonte Ufficiale: http://www.bighospitality.co.uk/Business/How-to-turn-emails-into-return-visits

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share