Hotel Social Media Marketing: “contest” su Facebook ecco le regole da seguire

fb-contestsSicuramente già molti hotel avranno almeno una volta provato ad organizzare dei “contest” sul Social più famoso del mondo Facebook, magari concorsi fotografici o culinari e come premio un soggiorno gratuito o una prestigiosa cena, come conseguenza di una precisa azione di social media marketing.

Dal 27 agosto il colosso della Silicon Valley ha emesso un documento ufficiale in cui vengo spiegate tutte le regolamentazioni e le procedure atte a effettuare eventuali concorsi o promozioni su Facebook.

In precedenza era possibile effettuare un contest solamente per mezzo di un apposita app, ora le cose sono cambiate, infatti tutti i concorsi potranno essere organizzati e gestiti direttamente sulla timeline della rispettiva pagina fan, inoltre tutte le eventuali candidature potranno essere accettate anche attraverso i “like” su un post, un commento, o un messaggio; tutto questo è stato pensato anche per agevolare le società che hanno come obiettivo quello di incrementare i fan della loro pagina ufficiale.

Non pensate di essere dinanzi ad un eccesso di magnanimità di Facebook, in realtà la speranza della multinazionale è quella di invogliare i gestori della pagine, che desiderano incrementare i “like”, ad investire più risorse sugli ADS di Facebook per generare maggiore pubblicità.

Vediamo però anche quali sono le limitazioni emesse dal team di Zuckerberg, ad esempio non si può organizzare un contest sulle timeline dei profili personali, o è severamente vietato far partecipare gli utenti attraverso tag in immagini in cui non sono presenti e non si può nemmeno far partecipare le persone invitandole a condividere un post sulla loro bacheca.

Anche se da Agosto è possibile organizzare i propri concorsi direttamente sulle timeline non esula la possibilità di continuare ad utilizzare un applicazione per continuare a farlo, resta solo da stabilire quando sia meglio utilizzare una metodologia invece di un altra. Cerchiamo di approfondire la questione che siamo certi possa essere di vostro interesse.

App. fattori positivi: possono essere decisamente più personalizzate, più accattivanti e catturare di più l’attenzione dei vostri utenti. Ci si possono inserire immagini o testi di ogni sorta pensati per invogliare più persone possibili a partecipare. In più non dimenticate la possibilità di poter raccogliere e-mail, telefono o altro dei rispettivi partecipanti, sempre dopo che hanno dato la loro disponibilità al trattamento dei dati personali, tutto questo vi darà la possibilità di avere un panel di utenti altamente profilato.

App. fattori negativi: ogni applicazione che si rispetti richiede delle conoscenze, anche discretamente avanzate in ambito di programmazione, se non ne possedete potete sempre affidarvi ad un agenzia dedicata, con i relativi costi che ne conseguono. Anche se oggi i fornitori di tali servizi operano a costi abbastanza contenuti.

Timeline fattori positivi: di assoluta facilità nella gestione e nell’organizzazione, richiedono un minimo sforzo e il coinvolgimento molto spesso è più immediato, hanno un impatto molto più veloce.

Timeline fattori negativi: non si possono personalizzare e non avendo la possibilità di inserire contenuti particolari si corre il rischio che un utente, che naviga la pagina del vostro hotel, non si accorga nemmeno del contest in questione.

Consigliamo poi a tutti gli hoteliers, di ricordare a chi cura le loro pagine di fare sempre i conti con la legge italiana, infatti anche i concorsi su Facebook devono sottostare ad essa. Anche se possono sembrare complicate e spesso inopportune alle moderne tecnologie, devo pur essere rispettate.

Vi riportiamo la pagina del Ministero dello sviluppo economico che dove troverete tutta la regolamentazione in merito all’organizzazione di ogni tipologia di concorso.
www.sviluppoeconomico.gov.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *