Hotel Marketing: più investimenti sui video e sul mobile

Video-MarketingUn’analisi incrociata di dati, portata avanti sia da Expedia che da comScore, ha evidenziato come oggi sia notevolmente aumentato il numero di siti consultati, da un utente prima di effettuare una reale prenotazione, si è passati dai 20 circa di qualche anno fa agli attuali 38.

Tutto questo è il segnale evidente che al giorno d’oggi l’utente medio è molto più esigente e scrupoloso. Il problema che ne deriva, vista la moltiplicazione dei siti e degli apparecchi utilizzati per usufruirne, è quello di decidere la destinazione dei futuri investimenti di un hotel.

Come espresso anche in diversi nostri post pubblicati in precedenza, il nostro consiglio è quello di dirigere gran parte degli sforzi in Video e Mobile. Secondo uno studio portato avanti da The Search Agente (un’agenzia di marketing online) intitolato “State of Paid Search Report Q3 2013“, si evince come circa un terzo dei click pagati su Google derivano direttamente dai device di moderna generazione, smartphone e tablet, tutto questo sta ad indicare l’importanza del canale mobile e la migrazione che i moderni utenti stanno affrontando verso queste nuove modalità di fruizione di internet.

Di recente Google sta portando avanti, con molta forza anche nuove tipologie di annunci a pagamento, come i video, il ritorno sull’investimento derivante da queste modalità hanno dei CTR impressionanti. In tutto il 2012 il CTR è cresciuto molto dell’1,47%, e mostra netti segnali di continua e inarrestabile crescita, per esperienza possiamo affermare che molto difficilmente i video superano l’1% nei rispettivi CTR. Siamo sempre più convinti che se un immagine vale più di molte parole, un video rafforza incredibilmente questo concetto, basta semplicemente pensare che ad oggi un canale come Youtube ha circa 1 miliardo di visitatori al mese.

Quindi investire parte del proprio budget verso la realizzazione e la distribuzione di video potrebbe essere la maniera migliore per veicolare il vostro messaggio o l’informazione che volete far giungere all’utente/ospite. L’errore in cui spesso si incappa è quello di realizzare un video e non ottimizzarlo al meglio, è come avere una Ferrari e non spingere mai sull’acceleratore.

Lo scopo di questo post è quello di aiutarvi a comprendere come, secondo noi, i viaggiatori di oggi siano fondamentalmente degli utenti digitali, che come tali apprezzano sempre di più questi nuovi canali e modalità di fruizione.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share