Business Travelers: come attirarli!!

Business-TravelAnche i viaggi aziendali hanno subito delle fortissime restrizioni a causa della crisi economica che ormai impera da molti anni.

Sia le società che i liberi professionisti stanno ormai cambiando le loro modalità di organizzazione delle trasferte di lavoro, oggi è sempre più riscontrabile un maggiore attenzione alle tariffe, le aziende hanno iniziato a consultare le OTA (online – travel – agency), sfruttano i comparatori e stanno mano mano abbandonando le vecchie agenzie.

Vediamo ora in quest’ottica cosa dovrebbe fare un hotel manager per intercettare i reali bisogni di questa tipologia di clienti.

Per prima cosa essere presenti su tutti i canali utilizzati per i viaggiatori d’affari, magari consolidare i vari accordi commerciali con le diverse aziende, società o compagnie che operano direttamente sul territorio.

Il secondo passo da effettuare è quello del mobile, tutti gli odierni uomini d’affari utilizzano le nuovissime apparecchiature, smartphone e tablet su tutte, per ricercare e ricevere ogni tipologia di informazioni inerenti i viaggi e lo fanno in percentuale maggiore rispetto i clienti leisure. Il trend del mobile, legato ai clienti business rappresenta oggi un’opportunità da non lasciarsi scappare, per tutti gli hoteliers, siamo certi che le previsioni, le quali vedono superare le prenotazioni classiche da quelle via mobile, da sole giustificherebbero un concentrazione degli investimenti di marketing online in questa direzione.

Realizzare quindi il prima possibile un sito mobile è fondamentale, applicandoci una buona strategia SEO e un ottima contestualizzazione a livello geografico (geolocalizzazione). Inoltre numeri alla mano siamo di fronte ad un mercato, quello turistico via mobile, in continuo aumento, infatti sono sempre di più le persone che li utilizzano sia per gli hotel ma anche per l’acquisto di biglietti aerei e siamo certi che le percentuali si incrementeranno sempre di più.

Anche l’aspetto Social diviene quindi importante, i giovani si sa sono molto attivi sui Social Media, calcolando che almeno il 50% dei viaggiatori d’affari sotto i 35 anni li utilizza per il reperimento di informazioni sugli hotel e sul luogo, essere presenti in maniere funzionale ed ottimale su queste piattaforme potrebbe risultare vincente.

Tutte le recenti ricerche dimostrano come ad una presenza massiccia e attiva sui social, da parte di un hotel, corrisponde un netto aumento del rendimento, questo perchè ne deriva un netto incremento della reputazione. Tutto questo molto semplicemente consente agli albergatori di poter aumentare le tariffe stesse delle camere senza che questa azione generi una riduzione del tasso di occupazione delle stesse, di conseguenza dall’aumento dei prezzi c’è u netto aumento dei ricavi.

Fare di tutto per essere appetibili e quindi prenotabili dalle aziende o dai privati, che si recano nella vostra struttura per motivi di business è fondamentale, anche perchè come confermano tutti gli ultimi dati, questi rappresentano una fetta sempre maggiore dell’insieme delle prenotazioni che un hotel riceve direttamente via web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *