Il “lungo” cammino verso la disintermediazione

Fare centro con la disintemediazioneVogliamo iniziare il nostro articolo di oggi con una iniezione di fiducia nei confronti degli hotel manager di tutto il mondo, cercando di rassicurarli e convincerli che una strategia, ben applicata, di disintermediazione può realmente fare la differenza nella crescita delle prenotazioni di un hotel, perlomeno per quella fetta che riguarda il turismo online

Provare a camminare con le proprie gambe, acquisire maggiore fiducia e conoscenza dei moderni mezzi tecnologici (il web su tutti), queste sono le premesse da cui partire per far decollare il successo di un hotel e di qualunque struttura ricettiva.

Cerchiamo di capire meglio cosa si intende per disintermediazione, il significato è insito nell’etimologia stessa della parola: “fenomeno messo in atto quando i classici canali di vendita e di distribuzione, grazie all’uso dell’informatica e del web, vengono scalzati“, in poche parole sfruttare al meglio la rete e tutte le potenzialità che da questo derivano.

Procediamo passo dopo passo e immaginiamo di iniziare oggi questo nuovo progetto, il primo step consiste senza dubbio nella cura e nella corretta gestione della brand reputation del proprio hotel, sembrerà banale e scontato ma ricordatevi sempre la prima impressione è quella che conta. Non cadete nell’errore di sottovalutare l’importanza dell’impressione che i potenziali clienti trarranno dal sito ufficiale dell’hotel.

Arricchire il sito di foto è un passaggio fondamentale, affidarne la realizzazione e la gestione ad un professionista del settore, avrà senza dubbio la capacità di esaltare i  pregi del’hotel. Sono pochi i secondi che servono per catturare l’attenzione di un utente, in quel brevissimo lasso di tempo il navigatore deciderà se abbandonare o approfondire la visita.

Fare leva sulla sfera emozionale è la strada migliore per agganciare l’utente, la via più breve è utilizzare foto accattivanti e con un grande impatto estetico, senza tralasciare assolutamente i testi descrittivi, questi dovranno assolutamente evidenziare al massimo i punti di forza della struttura, dovranno avere la capacità di sedurre il cliente.

Una descrizione delle camere e dell’ hotel stesso accurata e con dovizia di particolari, innesca nel cliente un senso di affidabilità che peserà notevolmente nella sua scelta di prenotazione. Provate in prima persona aprite il sito del vostro albergo, contemporaneamente aprite la pagina del vostro hotel su un qualsiasi portale di prenotazione on line e a fronte di tutti e due fatevi la domanda: “su quale dei due prenoto?

Avere una versione del proprio sito nel maggior numero di lingue possibile aumenterà notevolmente il fattore empatico con l’utente finale, evitare assolutamente traduzioni alla buona, anche in questo caso è bene affidarsi a validi professionisti (preferibilmente madre lingua).

Anche la grafica ha la sua importanza, riuscire a cogliere un layout che rispecchi l’identità dell’albergo, pertinente con il suo stile, in linea con i suoi valori, dare la giusta proporzione al testo e alle immagini (sempre con le foto in primo piano), riuscire a dare quella sensazione di dinamicità al sito evita di pregiudicare l’esperienza dell’utente.

Una piccola nota, assodato che il fattore estetico è fondamentale evitate di incappare nell’errore di costruire un sito interamente in Flash, non è mai facilmente leggibile dai motori di ricerca e richiede lunghi tempi d’attesa nel caricamento delle pagine.

Cercate di facilitare il più possibile la navigazione dell’internauta, un menù ben visibile ed evitate di esagerare con categorie e sottocategorie, creare l’effetto delle scatole cinesi genererà solo confusione nella mente del navigatore che seppur esperto si stancherà facilmente. I contatti stessi dell’hotel devono essere ben visibili in home page ed è una buona regola inserirli in ogni pagina, la stessa cosa vale per i bottoni relativi ai social networks (con link).

Per concludere questa piccola ricetta introduttiva, ricordarsi di aggiornare costantemente il sito in modo che il portale risulti sempre fresco e affidabile, si deve percepire a primo impatto che dietro c’è un team di persone che lavora assiduamente per l’ottimizzazione dello stesso. Se è vero il detto che dice che “chi ben inizia è a metà dell’opera“, allora cosa state aspettando: la strada per la disintermediazione è alla portata di tutti!!

Altre informazioni necessarie per migliorare la disintermediazione: http://www.hotelmanager.net/it/disintermediazione-come-ottenerla/

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share