Guardando al futuro. Pillole by Roberto Necci

Lettera aperta ai nostri lettori da Roberto Necci. Una visione di quello che saranno i prossimi anni nel nostro settore.

Cari lettori e cari colleghi,

Di nuovo ospite su Hotelmanager.net per cercare di interpretare questi mesi di sofferenza per la nostra società. 

Come tutte le notti per quanto buie non potranno impedire l’alba anche questo virus presto tardi sarà un ricordo e avremo modo cosi di analizzare in maniera critica il mondo di prima.

Cosa cambierà?

Un mondo che viaggiava oggettivamente molto veloce ma che aveva già manifestato forti criticità e che il Covid ha solo ulteriormente accelerato. Probabilmente l’equazione casa trasporto ufficio apparterrà al passato e gli strumenti del telelavoro, lavoro a distanza o chiamiamolo come vogliamo rimarranno ampiamente utilizzati anche quando il virus sarà sconfitto.

Andremo in ufficio molto meno e lavoreremo anche in altri luoghi, l’interazione con i colleghi sarà più digitale e si alternerà lo smart working al lavoro in presenza.

Che cosa significherà per gli uffici che saranno occupati da meno persone e quindi con spazi inutilizzati è piuttosto evidente. Calerà il loro valore e i proprietari dovranno ideare forme innovative di uso.

Questo avrà ripercussioni su tutta una serie di attività legate agli spostamenti ( pranzi d’affari , pause pranzo etc) e cambierà sicuramente il baricentro delle città. 

Queste genereranno luoghi ed economie aperte. 

Tutto ciò è un opportunità per chi lo capirà ed un dramma per chi pensa che passato il Covid tutto tornerà come prima.

Il settore alberghiero

Il settore alberghiero non sarà immune i viaggi d’affari avranno condizionamenti sugli spostamenti e gli accorgimenti sanitari che il Covid ci ha imposto saranno le leve del marketing del futuro.

Gli alberghi dovranno diventare luoghi aperti alle città ed ai cittadini del luogo non solo per turisti forse per alcuni servizi il concittadino sarà il primo utilizzatore.

Gli spazi in camera saranno diversi e questa sarà usata in maniera diversa rispetto a prima, si potrà mzngiare, lavorare, collegarsi e connettersi con il mondo.

Infine cari lettori e cari colleghi devo dire che non siamo proprio sicuri che il mondo andrà proprio così ma sono certo che è nostro compito pensare già da oggi un mondo diverso.

E speriamo migliore.

Un caro saluto,

Roberto Necci

Roberto Necci

Roberto Necci è un personaggio importante nell'industria alberghiera italiana è ,infatti, il Presidente del Centro studi di Federalberghi Roma e vice Presidente Federalberghi Roma. Imprenditore decennale del settore alberghiero, vanta una rinomata esperienza in ristrutturazioni aziendali, analisi e gestione di criticità gestionali. Rinomato esperto di finanza strutturata e di amministrazione legale con particolare riferimento alla contrattualistica del lavoro, dirige una personale società di consulenza che si occupa di seguire le riorganizzazioni aziendali e il rilancio commerciale di numerosi alberghi italiani. Si occupa inoltre di docenza in diversi Master di Hospitality Management e dal 2020 cura una rubrica dedicata all'hotel management sul sito hotelmanager.net con numerosi approfondimenti sulle tematiche del settore che sta vivendo dei grandi cambiamenti.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share