Trip Advisor e Tiny Post, molto più di una semplice acquisizione

tiny-post-appTiny Post, l’applicazione al momento disponibile solo per iOS che consente di modificare tutte le foto che scattiamo (molto simile a Instagram, con la variante dell’aggiunta del testo), è stata recentemente acquistata da TripAdvisor.

Potrebbe sembrare a prima vista nulla di sensazionale e strategico, ma se andiamo a scavare nel profondo di questa nuova applicazione e nelle intenzioni dei suoi fondatori, balza subito agli occhi che il travel è sempre stato al centro dei loro pensieri, quindi parliamo di un colpo sensazionale nel mondo del turismo online.

Già in tempi non sospetti i suoi fondatori così definivano il loro nuovo progettoun applicazione nata con l’idea di migliorare l’esperienza di viaggio durante un giro intorno al mondo lungo un anno…“, se a questo aggiungiamo il fatto che in origine il nome sarebbe dovuto essere Tini Review.

Questa nuovissima applicazione sin dal suo avvento, agli inizi del 2012 circa, fu dichiarata una delle migliori sturt up dell’anno, infatti dopo solo poche settimane di presenza all’interno dell’Apple Store poteva già vantare un bacino d’utenza di circa 25.000 utenti.

Immaginate ora uno strumento del genere nelle mani di uno dei più grandi colossi del travel online, viene da se come lo scopo finale sia quello di trasformare le recensioni così come sono intese oggi (il motore che ha reso TripAdvisor la potenza attuale) in Immagini trasformabili e condivisibili in maniera istantanea grazie al mobile.

Delle vere e proprie mini-recensioni, di gran lunga più belle ed esplicative di qual si voglia attuale review e senza dubbio con un impatto decisamente più forte e penetrante. In poche parole pensate alla forza che al giorno d’oggi le recensioni rappresentano in termini di Brand Reputation e di Womm, poi elevatelo all’ennesima potenza, questo è il quadro della situazione che più di tutto potrebbe rispecchiare la futura realtà.

Nessuno nel settore ha ben chiare quale siano le intenzioni di TripAdvisor, di sicuro ha strategicamente solidificato il suo indiscusso monopolio nel mondo delle recensioni spianando sempre di più la strada al mobile. Se per un attimo lo paragoniamo a quello che ha fatto e che sta facendo grazie alle immagini Pinterest non c’è limite a quello che l’azienda tedesca possa realizzare.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *